Regione Liguria - Provincia di Imperia
cliccare per visualizzare il menu

Comune di Ospedaletti

Cittadinanza - Dichiarazione di riacquisto

Atto di Cittadinanza

cittadino che ha perduto la cittadinanza italiana per naturalizzazione straniera, può riacquistarla rivolgendosi all' Ufficio Stato Civile del Comune di residenza.
Requisiti:

  • Chi presta servizio militare per lo Stato Italiano e dichiara preliminarmente di voler riacquistare la cittadinanza italiana.
  • Chi, lavorando alle dipendenze dello Stato Italiano con rapporto di pubblico impiego, dichiara di voler riacquistare la cittadinanza italiana.
  • Chi dichiara di voler riacquistare la cittadinanza italiana ha stabilito (o entro un anno stabilirà) la sua residenza in Ospedaletti.
  • Chi, dopo aver perduto la cittadinanza per aver assunto un impiego, una carica o aver prestato servizio militare per uno Stato Estero, dichiara di voler riacquistare la cittadinanza italiana provando di aver abbandonato l'impiego, la carica o il servizio militare ed avendo stabilito la sua residenza da almeno due anni nel territorio della Repubblica Italiana.

Iter:

  • Colloquio conoscitivo del caso con individuazione della documentazione necessaria;
  • Valutazione dell'ufficio; 
  • Convocazione presso l'ufficio, dove il richiedente, dinanzi all'Ufficiale di Stato Civile rende la dichiarazione; 
  • Successivo accertamento del Ministero dell'Interno o del Sindaco sui requisiti, redazione di atto di riacquisto o non riacquisto della cittadinanza, e relativa annotazione nei registri dello Stato Civile e comunicazione alla parte interessata.

Modalità

Termini: 

30 giorni, su appuntamento e con documentazione completa.

Documentazione da allegare: 

Tutti i documenti comprovanti il diritto al riacquisto della cittadinanza presso la P.A. italiana vengono acquisiti d' ufficio.

L'ufficio individua in quali casi i documenti debbano essere presentati direttamente dal richiedente.

Ricevuta di versamento comprovante il pagamento del contributo di euro 200,00 al Ministero dell’Interno DLCI-cittadinanza.

Normativa e regolamenti

Normativa: 
  • Legge 91/1992.
  • D.P.R. 572/1993

Referenti

Responsabile Istruttoria: 

Note

Pagamenti:
Le istanze o dichiarazioni di elezione, acquisto, riacquisto rinuncia o concessione della cittadinanza sono soggette al pagamento di un contributo di 200 euro e gli interessati devono allegare la certificazione comprovante i requisiti richiesti per legge (non è più ammessa l'autocertificazione).

Notizie utili:
Oltre ai requisiti suddetti è richiesta l'assenza di precedenti penali, il rispetto degli obblighi fiscali e l'autosufficienza economica.

La cittadinanza viene concessa con Decreto del Presidente della Repubblica e prevede anche una valutazione discrezionale.
La richiesta può essere respinta entro 2 anni, con decreto ministeriale, per motivi di interesse pubblico o per condanne per particolari reati commessi in Italia o all'estero.
 
Il cittadino italiano per naturalizzazione trasmette la cittadinanza ai figli minori conviventi stabilmente ed effettivamente con il genitore alla data d'acquisto della cittadinanza.

Giuramento
Il Decreto di concessione della cittadinanza è sottoposto alla condizione di efficacia del giuramento da rendere dinanzi all'Ufficiale di Stato Civile del Comune di residenza, entro 6 mesi dalla notifica del decreto.
Il giuramento ha il seguente contenuto "Giuro di essere fedele alla Repubblica Italiana e di osservare la Costituzione e le leggi dello Stato".
La cittadinanza decorre dal giorno successivo al giuramento.
Per il giuramento è necessario concordare un appuntamento con l'Ufficio di Stato Civile.

Contatti

Servizio Demografico e Ufficio Stato Civile

Responsabile: Mara Borri
Sede: Palazzo del Comune
Telefono: 01846822338 - 01846822353

Design: Provincia di Savona | Crediti