Regione Liguria - Provincia di Imperia
cliccare per visualizzare il menu

Comune di Ospedaletti

Cittadinanza

La cittadinanza italiana si acquisisce

  • per nascita (madre o padre cittadino italiano)
  • per nascita su territorio italiano, da genitori ignoti od apolidi o se il figlio non segue la cittadinanza dei genitori per la loro legge nazionale; 
  • per filiazione, nel caso di minore straniero riconosciuto come figlio o adottato da cittadino italiano
  • lo straniero che acquisisce la cittadinanza italiana la trasmette ai figli minori conviventi.

Cittadinanza italiana per beneficio di legge
Possono presentare domanda

  • lo straniero il cui padre, madre o nonno sia stato cittadino italiano per nascita, legalmente residente in Italia da almeno due anni al compimento dei 18 anni e che dichiari di voler diventare cittadino entro l'anno successivo, 
  • lo straniero nato in Italia e che vi abbia risieduto legalmente e senza interruzione fino al raggiungimento della maggiore età; la richiesta è presentata al Comune di residenza entro un anno dal compimento della maggiore età.

Cittadinanza italiana per naturalizzazione ordinaria
Possono presentare domanda

  • lo straniero del quale un genitore od un nonno siano stati cittadini italiani per nascita 
  • lo straniero nato in Italia e residente legalmente ed ininterrottamente da almeno 3 anni 
  • lo straniero maggiorenne adottato da cittadino italiano, dopo 5 anni di residenza legale dopo l'adozione 
  • lo straniero che abbia prestato servizio dipendente dello stato, anche se all'estero, per almeno 5 anni 
  • l'apolide residente legalmente ed ininterrottamente da almeno 5 anni 
  • lo straniero non comunitario residente legalmente e ininterrottamente in Italia da almeno 10 anni 
  • i cittadini dei Paesi dell'Unione Europea residenti legalmente ed ininterrottamente in Italia da almeno 4 anni.

Cittadinanza italiana per matrimonio
Possono presentare domanda

  • I coniugi stranieri o apolidi di cittadini italiani, trascorsi almeno 2 anni di residenza legale in Italia dopo il matrimonio o, dopo almeno tre anni dal matrimonio, se residenti all'estero.
    I termini sono ridotti della metà in presenza di figli, nati od adottati dai coniugi.
    Al momento dell'adozione del decreto NON deve essere intervenuto lo scioglimento, l'annullamento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio e non deve sussistere separazione personale tra coniugi.

Come presentare la domanda:
per informazioni e modulistica collegati al sito del Ministero dell' Interno

Dove rivolgersi:
Le domande di cittadinanza per naturalizzazione sono presentate attraverso la Prefettura competente per residenza.

Per informazioni circa l'acquisizione della cittadinanza per beneficio di legge o la riacquisizione:
Ufficio di Stato Civile - Ospedaletti

Contatti

Servizio Demografico e Ufficio Stato Civile

Responsabile: Mara Borri
Sede: Palazzo del Comune
Telefono: 01846822338 - 01846822353

Design: Provincia di Savona | Crediti