Buoni affitto 2022

1 Febbraio 2022

Possono beneficiare dei contributi suddetti i conduttori di alloggi in locazione, titolari di un contratto di locazione prima casa registrato. La registrazione del contratto è ammessa anche in data posteriore alla presentazione della domanda, purché il richiedente dimostri, prima della formazione dell’elenco comunale gli ammessi a contributo, di aver inoltrato richiesta di registrazione del contratto al competente ufficio e di aver versato la relativa imposta.

Il contratto d’affitto deve essere intestato al richiedente o ad un componente maggiorenne convivente con il nucleo familiare, riferirsi ad alloggi siti in Liguria, in locazione sul mercato privato e occupati, a titolo di resistenza (esclusiva o principale). Sono ammessi i contratti per i quali è pendente lo sfratto per finita locazione ed è corrisposta l’indennità di occupazione. Non sono ammesse richieste di contributo relativamente agli alloggi di edilizia residenziale pubblica locati secondo la normativa regionale. Non sono ammesse richieste di contributo relativamente a canoni superiori a Euro 7.800,00.

Per poter beneficiare dei contributi, i richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. Cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Il cittadino di uno Stato non aderente all’Unione Europea è ammesso se in regola con le vigenti norme in materia di immigrazione;
  1. Residenza anagrafica nel Comune di Ospedaletti;
  1. Titolarità di un contratto di locazione relativo a una unità immobiliare ad uso abitativo primario non inclusa nelle categorie catastali A/1, A/7, A/8, A/9 e A/10 o con superficie utile netta interna superiore ai 110 mq ovvero fino a 120 mq per i nuclei familiari con più di 5 componenti;
  1. Non titolarità, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare, dei diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione nell’ambito del territorio provinciale, su un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare stesso, secondo la scheda n. 2 di cui alla D.G.R. n. 613 del 25/07/2018 (nuovi indirizzi e criteri per l’assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica), fatto salvo il caso in cui l’alloggio sia accatastato come inagibile oppure esista un provvedimento del Sindaco che dichiari l’inagibilità ovvero l’inabilità dell’alloggio;
  1. Non titolarità, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare, dell’assegnazione in proprietà, immediata o futura, di alloggio realizzato con contributi pubblici, ovvero con finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato o da Enti pubblici.
  1. Non titolarità, da parte di tutti i componenti il nucleo familiare, di diritti di proprietà, usufrutto, uso ed abitazione su uno o più beni immobili ubicati in qualsiasi località del territorio nazionale il cui valore complessivo di riferimento, ai fini dell’applicazione dell’imposta comunale sugli immobili, sia superiore a quello corrispondente al valore medio degli alloggi di Erp presenti nel Comune di Ospedaletti (Euro 60.228,67);
  1. Valore dell’ ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare non superiore a Euro 16.700,00 ovvero non superiore a Euro 35.000,00 in presenza di una perdita del proprio reddito IRPEF rispetto all’anno precedente superiore al 25%, in ragione dell’emergenza covid-19. La riduzione del reddito può essere certificata attraverso l’ISEE corrente o, in alternativa mediante il confronto tra le dichiarazioni fiscali 2021/2020.
  1. Effettivo sostenimento da parte del nucleo familiare – nell’annualità precedente alla presentazione della domanda di contributo – dell’onere relativo al canone di locazione risultante da idonea documentazione (ricevute, bonifici, assegni bancari, dichiarazione del proprietario).

 

Le domande debitamente compilate e corredate da Contratto di affitto, atto di registrazione, ricevute di pagamento anno 2021, fotocopia documento di identità e Isee 2022, dovranno essere inviate al Protocollo del Comune di Ospedaletti:  all’indirizzo comune@comune.ospedaletti.im.it, con raccomandata A.R., oppure con consegna diretta presso l’Ufficio dalle 9,00 alle 13,00  dal 7 FEBBRAIO al 31 MARZO 2022

AllegatoDimensione
File Modulo per la domanda122.11 KB